PO235 – Correlazioni tra presenza di DSA nel siero e riscontro di lesioni del microcircolo (capillarite e/o glomerulite) in biopsie renali protocollari eseguite dopo 3 e 12 mesi dal trapianto di rene

Autori: C. Salviani (1), F. Valerio (1), N. Bossini (1), G. Setti (1), N. Zambetti (1), D. Pievani (1), B. Pedroni (1), R. Tardanico (2), G. Cancarini (1), S. Sandrini (1)
Affiliazioni:  (1) UO Nefrologia (2) Anatomia Patologica, ASST degli Spedali Civili e Università di Brescia

Background e scopo dello studio

Il monitoraggio sierologico dei DSA è stato proposto come esame non invasivo, in alternativa alle biopsie protocollari, per il monitoraggio di eventi immunologici subclinici dopo trapianto di rene.

Lo scopo del nostro studio è stato valutare la correlazione tra presenza di DSA nel siero e riscontro di capillarite e/o glomerulite in pazienti con trapianto di rene sottoposti a biopsie protocollari a 3 e 12 mesi dal trapianto.

Pazienti e metodi

Sono state considerate tutte le biopsie protocollari eseguite nel Nostro Centro tra ottobre 2014 e maggio 2017. Tutte le biopsie sono state eseguite sotto guida ecografica con ago 16G in regime di Day Hospital. I campioni sono stati valutati da due patologi dedicati, in accordo alla classificazione di Banff 2013.

I DSA sono stati testati al momento del trapianto e ad ogni biopsia con metodica Luminex e considerati positivi in caso di MFI>1000.

Risultati

Nel periodo in studio, sono state eseguite 185 biopsie protocollari in 137 pazienti (107 biopsie a 3 mesi e 78 biopsie a 12 mesi). Le caratteristiche dei pazienti riportate nella Tabella 1.

I DSA sono risultati positivi in 13/185 biopsie (7,0%). DSA di classe I e di classe II erano presenti in 5 (2,7%) e 8 (4,3%)  casi rispettivamente. In 6 dei 13 casi positivi (46,1%), i DSA erano associati a lesioni del microcircolo (1/5 dei DSA classe I; 5/8 dei DSA classe II); viceversa, nel 53,9% dei casi i DSA non erano associati a lesioni istologiche del microcircolo.

Capillarite e/o glomerulite erano presenti in 61 biopsie (32,9%): solo glomerulite in 22 biopsie (11,8%), solo capillarite in 27 biopsie (14,5%) , entrambe le lesioni in 12 casi (6,4%). Dei 61 casi di lesioni del microcircolo, 9 (14,7%) erano associati a DSA di classe I o II. Solo glomerulite in 3/22 casi ( 13,6%), solo capillarite in 4/27 casi (14,8%), entrambe in 2/12 casi (16,6%). Complessivamente, 52/61 biopsie (82,5%) con lesioni del microcircolo non erano associate alla presenza di DSA nel siero.

Conclusioni

In biopsie protocollari eseguite a 3 e 12 mesi dal trapianto, lesioni del microcircolo sono presenti nel 32,9% dei casi. L’associazione tra lesioni istologiche del microcircolo e presenza di DSA nel siero è risultata positiva in solo il 14,8% dei casi.

Dopo trapianto, il monitoraggio dei soli DSA non risulta affidabile come test in grado di selezionare i pazienti con lesioni istologiche di tipo immunologico in fase ancora subclinica.

Il nostro studio ribadisce il valore delle biopsie protocollari per il monitoraggio clinico del paziente trapiantato

Tabella 1. Caratteristiche dei pazienti.

Bibliografia:

Lascia un commento