INFLUENZA DELLA DIURESI SUI LIVELLI DI BNP E DI NT-pro BNP

SESSIONE POSTER II

INFLUENZA DELLA DIURESI SUI LIVELLI DI BNP E DI NT-pro BNP

poster

INTRODUZIONE

Il Brain Natriuretic Peptide (BNP) è un marcatore di disfunzione ventricolare. Viene prodotto sotto forma di pro- peptide dalle cellule miocardiche e successivamente clivato in BNP (frammento attivo) ed in NT-proBNP (frammento inattivo). Il NT-proBNP è un marker efficace per la valutazione del sovraccarico nei pazienti in dialisi; i cui livelli sembrano essere influenzati, oltre dalle condizioni cardiologiche, anche dalla funzione renale residua. Lo scopo dello studio è quello di confrontare i due parametri in una popolazione di pazienti in dialisi peritoneale per valutare il loro comportamento in rapporto alla presenza di diuresi residua.

MATERIALI E METODI

Abbiamo condotto uno studio trasversale nei pazienti di dialisi peritoneale presso il nostro centro. Per ogni paziente abbiamo valutato i seguenti parametri : età (anni), genere, nefropatia di base, durata del trattamento dialitico, BNP(pg/ml), NT-proBNP(pg/ml) e la diuresi residua(cc/die).

Tutte le variabili continue sono state riportate come mediana e range interquartile [IQR], mentre le variabili categoriche sono state riportate come percentuale. Abbiamo confrontato le variabili continue con il test di Kruskal-Wallis e le variabili categoriche con il test Chi-quadrato di Pearson. Le correlazioni fra i due bioumarker sono stati valutati con il test di Spearman, mentre il modello di regressione lineare è stato utilizzato per valutare l’influenza della diuresi sui due biomarker. La significatività statistica si otteneva con valori di p<0.05 con test a due code. L’analisi statica è stata eseguita con il programma SPSS versione 20.

RISULTATI

Abbiamo valutato 91 pazienti in dialisi peritoneale. Il 58.2% dei pazienti era di genere maschile. Oltre 84% presentava una diuresi residua superiore a 150 cc/die. I pazienti anurici presentavano livelli di NT-proBNP più elevati (8628 pg/ml[3332-27239]) rispetto ai pazienti a diuresi conservata (2212 pg/ml[1199-7957]) con p pari a 0.011; mentre non sono state rilevate differenze statisticamente significative per i livelli di BNP fra pazienti anurici (129 pg/ml [55.8-569.2]) e i pazienti a diuresi conservata (91.8 pg/ml[49.3-240.3]) con p=0.441, vedi figura 1 e figura 2.

I due peptidi natriuretici mostrano un ottimo livello di correlazione (rho di Spearman = 0.842, p<0.001), vedi figura 3. Nonostante tale evidenza i livelli di NT-proBNP sono significativamente influenzati dalla diuresi (OR -2.04, p =0.044), mentre i livelli di BNP sembrano essere indipendenti indipendenti da tale parametro (OR -0.902 p= 0.369).

CONCLUSIONI

Dai nostri dati, nei pazienti in dialisi peritoneale sembra preferibile utilizzare il BNP in quanto i suoi livelli non risultano influenzati dalla diuresi residua.